Nuovi segnali frenata crescita, S&P taglia stima Pil

Nuovi segnali di frenata della crescita. L’indice ‘spia’ sull’andamento economico “evidenzia una nuova decelerazione, consolidando uno scenario di contenimento dei ritmi di crescita”, evidenzia l’Istat nell’ultima nota mensile. “In Italia prosegue la fase di debolezza dell’attività manifatturiera, accompagnata dal calo degli ordinativi e delle esportazioni”, spiega. Invece “il mercato del lavoro si rafforza”. Quanto all’inflazione, “torna ad aumentare, mantenendosi comunque su ritmi inferiori a quelli dell’area euro”.

Intanto, S&P taglia la stima del Pil italiano all’1,3% per quest’anno (da 1,5% precedente) e mantiene l’1,2% per il 2019. Un report dell’agenzia evidenzia come “l’incertezza sulle politiche e il commercio porterà probabilmente a una crescita più lenta degli investimenti”. Secondo S&P “la politica interna è il principale rischio” e pesa, in particolare. “l’incertezza sulla volontà del governo di proseguire nel consolidamento fiscale”.

Altre indicazioni rilevanti arrivano dall’aggiornamento gli indicatori dell’Agenda Onu 2030 sullo sviluppo, in occasione della conferenza nazionale di statistica. Se tra il 2015 e il 2016 la povertà in Europa si “mantiene stabile”, con un’incidenza “pari al 23,5% della popolazione” in Italia invece “la popolazione a rischio di povertà o esclusione sociale è pari al 30% (18.136.663 individui), in aumento rispetto all’anno precedente. L’obiettivo di Europa 2020 rimane quindi molto lontano”. Quindi, se nel Paese il rischio tocca quasi uno su tre, in Ue il rapporto scende a circa uno su quattro.

Non solo. “Nel 2016 con il 19,1% del reddito disponibile per il 40% più povero della popolazione (indicatore utilizzato da Eurostat per confrontare i livelli di disuguaglianza tra i paesi Ue), l’Italia si pone al di sotto della media europea che, a sua volta, è diminuita nel tempo, passando dal 21,1% del 2011 al 20,9% del 2016″.

 

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit