Salvini: inutili 10 vaccini. G. Grillo: indispensabili

Salvini apre il fronte vaccini. ‘Dieci vaccini obbligatori sono inutili e in parecchi casi pericolosi se non dannosi. Confermo l’impegno a permettere che tutti i bimbi vadano a scuola, la priorità è che non vengano espulsi dalle classi’ anche se non vaccinati. ‘Bugie pericolosissime’, replica  l’immunologo Roberto Burioni. ‘Dieci vaccini non sono inutili e tantomeno dannosi. Sono gli stessi che vengono usati in tutto il mondo. Salvano, in tutta sicurezza, milioni di vite. Proteggono anche lei, i suoi figli e i suoi elettori, e pure tutti i cittadini italiani che lei ha il dovere di tutelare’. Renzi ritwitta Burioni. Il Pd invita alla ‘rivolta morale’ contro Salvini che, dice Fiano, ‘pensa di essere diventato padrone dello Stato’. I vaccini sono uno dei temi dell’incontro tra il commissario Ue alla salute Andriukatis e la ministra Grillo, al Consiglio Ue salute. La ministra frena e dice: “I vaccini sono un fondamentale strumento di prevenzione sanitaria primaria. Si discutono le modalità migliori per proporli alla popolazione. Le polemiche sono strumentali’.

“Su questo tema il contratto parla chiarissimo noi vogliamo rivedere il decreto Lorenzin ma nel senso semplicemente di potere assicurare una tutela vaccinale delle persone e soprattutto ai bambini. Poi ognuno ha la sua opinione sui vaccini, voi conoscete la nostra”. Così il vice premier Luigi Di Maio ad Avellino, mentre un allarme molto preoccupato arriva dalle Regioni italiane.

“Affermazioni gravi che rischiano di riportare l’Italia indietro di un secolo: sono certo che il premier Conte ed il ministro della salute Giulia Grillo interverranno per ripristinare la verità sull’utilità dei vaccini obbligatori”. Lo dice Antonio Saitta, coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e della Province autonome, commentando le dichiarazioni del ministro Salvini sulla presunta inutilità o pericolosità di dieci vaccini obbligatori”.

 

 

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit