Conte-Macron: voltare pagina su migranti

Giuseppe Conte ed Emmanuel Macron sono d’accordo: è ora di voltare pagina sui migranti. E’ il punto di massimo contatto tra il presidente del Consiglio italiano e il presidente della Repubblica francese al termine del vertice di oggi a Parigi. “Sono lieto di aver visto Macron nella mia prima visita all’estero, lo ringrazio. Con il presidente abbiamo condiviso l’idea di lavorare insieme sulle principali sfide dell’Ue”.

La convergenza, tra Italia e Francia, sulla proposta di istituire hotspot, a gestione europea, nei luoghi di partenza dei migranti è in sintesi il fulcro dell’accordo tra i due presidente. Bisogna rafforzare a livello europeo i rapporti con i Paesi di origine e transito dei migranti per prevenire i viaggi della morte”, ha spiegato Conte in conferenza stampa con Macron, sottolineando che servono “centri di protezione europei nei paesi di origine e di transito per accelerare identificazione e richieste di asilo. Nessuno, in Europa, può pensare di lavarsi le mani”.

L’intesa è salda anche sulla riforma del Trattato di Dublino. ” Speriamo di andare avanti con i partner europei nei prossimi mesi su una riforma profonda delle regole di Dublino per una migliore responsabilità e divisione” del peso dei migranti, ha detto il presidente Macron. “Il sistema oggi non funziona – ha aggiunto Macron – non dà risultati soddisfacenti, dobbiamo trovare meccanismi che consentano la solidarietà e dobbiamo fare in modo che la situazione geografica non ci metta in situazioni politiche insostenibili”.

Via libera, dopo gli insulti della scorsa settimana, arrivano anche da ‘En Marche’, il partito del presidente Macron che si è detto “favorevole” alla realizzazione degli hotspot per migranti nei Paesi di origine.

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit