Mps, altolà Consob: la politica misuri le parole

Sul dibattito acceso dalla politica sul futuro del Monte dei Paschi di Siena arriva l’altolà della Consob con un richiamo sulle esternazioni pubbliche dopo la bufera su Mps in Borsa. “L’integrità dei mercati finanziari e il regolare svolgimento delle negoziazioni” “richiedono la massima prudenza e misura nella diffusione di informazioni che possano avere impatto sull’andamento dei titoli” avverte l’authority auspicando “cautela” “laddove le comunicazioni o dichiarazioni provengano da chi svolge funzioni pubbliche o ha poteri decisionali” e suggerendo di parlare “a mercati chiusi”

Proprio mentre il contratto di governo tra Lega e Cinquestelle è ufficialmente chiuso, nuove tensioni investono intanto la Borsa. Lo spread tra Btp e Bund si amplia ancora e raggiunge i 164 punti base, aggiornando i massimi da inizio anno. Il rendimento del decennale del Tesoro è al 2,22%.

Il tasso sul titolo decennale del Tesoro cresce al 2,22%. Milano cede l’1,4%, ultima in Europa. Ubi Banca congelata in Borsa, ribasso teorico oltre 6%. Riduce il calo Mps (-1,27%). Su l’Istituto senese si apre la prima polemica tra Lega e Cinquestelle. Oggi è arrivato il richiamo del deputato M5S Stefano Buffagni: “giocare sulla pelle di Monte dei Paschi di Siena con i soldi dei cittadini non è quello che deve fare chi si appresta a guidare un paese’. Borghi, che ieri ne aveva preconizzato la vendita replica: “Non mi pento”.

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit