Abuso ufficio, denunciati 53 dirigenti della Regione Marche

Abuso d’ufficio per aver permesso l’assunzione in Regione Marche a tempo indeterminato di 776 persone violando la norma costituzionale che prevede l’ingresso nella pubblica amministrazione per concorso. E’ l’accusa per cui la Guardia di Finanza di Macerata, coordinata dalla Procura di Ancona, ha denunciato 53 dirigenti della Regione, ravvisando anche un danno all’ente regionale di oltre 121 milioni di euro. L’attività operativa dei finanzieri è durata 18 mesi con esami testimoniali e documentali

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit