Draghi: cruciali per crescita scambi aperti

Preservare scambi commerciali aperti e liberi è cruciale per la crescita globale. Il presidente delle Bce, Mario Draghi, ribadisce la sua posizione ferma contro i dazi, nel discorso depositato all’Imfc. Occasione per ribadire che l’economia di Eurolandia e’ cresciuta in modo ”robusto”: questa solida performance si è tradotta in ”notevoli miglioramenti del mercato del lavoro. Il tasso di disoccupazione nell’area euro è sceso ai minimi dal 2008”.

Il momento positivo ”continuerà”. Le condizioni del sistema bancario dell’area euro hanno continuato a migliorare. Ma nonostante gli ”sviluppi positivi alcune sfide strutturali continuano a pesare sulle prospettive di redditività delle banche”, dice, evidenziando come gli npl ”restano ancora elevati in alcuni paesi”.

In questo contesto, non è ancora il momento di cambiare rotta sulla politica monetaria. “Anche se la nostra fiducia nelle prospettive di inflazione e’ aumentata, le incertezze restanti richiedono ancora pazienza, perseveranza e prudenza nella politica monetaria”, spiega, sottolineando che l’inflazione resta debole, sotto il target, ma dovrebbe aumentare gradualmente nel medio termine.

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit