Pierrel, il 41% in mano a Posillipo e Bootes

Unite per controllare, insieme, più del 41% della Pierrel: così il patto parasociale tra Finanziaria Posillipo e Bootes delinea il nuovo scenario per il gruppo farmaceutico, almeno per i prossimi 3 anni, salvo possibili ulteriori partecipazioni future. La somma delle partecipazioni in Pierrel, rispettivamente 36,36 (Finanziaria Posillipo) e 5,07% (Bootes) del capitale, porterà le due società a un complessivo controllo del 41,44% dell’intero Gruppo. Il patto disciplina l’impegno dei due azionisti rilevanti a sottoscrivere pro-quota l’eventuale inoptato dell’aumento di capitale da 35 milioni deliberato in assemblea lo scorso 20 ottobre. I soci rilevanti di Pierrel si impegnano inoltre a designare congiuntamente il presidente e il vicepresidente della Società, lasciando a Posillipo la designazione dell’amministratore delegato. L’accordo prevede infine il diritto di prelazione degli aderenti sulle eventuali azioni cedute dall’altro socio.

Sign up for our Newsletter

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit